SERVE CHIEDERE SCUSA.

Caso Cucchi, altri due carabinieri indagati: mentirono al pm. Giallo sul registro della caserma.
Nell'inchiesta spuntano i nomi di due marescialli, padre e figlio, che negarono di aver visto il giovane malconcio. Intanto si indaga sulle correzioni fatte col bianchetto sul report del foto segnalamento.
Si allarga l’inchiesta sulla morte di Stefano Cucchi. Altri due carabinieri finiscono nel registro degli indagati accusati di falsa informazioni al pm, si tratta di Enrico e Sabatino Mastronardi. Ma non è questa l’unica novità dell’indagine coordinata dal pm Giovanni Musarò. La polizia scientifica ha infatti decifrato completamente il registro di foto segnalamento: l’elenco volutamente occultato dai militari che arrestarono il geometra 32enne per eliminare ogni traccia del suo passaggio nella stazione Casilina, dove con ogni probabilità Cucchi venne picchiato.
Chiedere scusa ad Ilaria e' un gesto bello ma inutile che non ripara al torto subito da lei e da tutte le istituzioni vilipese d...

Leggi tutto l'articolo