SESSO E DISABILITA'

 Le persone colpite da malattie invalidanti hanno tanti diritti, ma non l'accesso ai piaceri del sesso.
Questo non significa, ovviamente, che non lo conoscano affatto dal momento che c'è chi può masturbarsi e chi ricorre al sesso a pagamento; tuttavia non è esattamente così che dovrebbe andare, tant'è che in Olanda, Germania e Paesi scandinavi esistono servizi di assistenza per persone con disabilità.Tempo fa conobbi Angelo.
Un leggero ritardo mentale e qualche problema di deambulazione; dolcissimo, educato, frequentava un centro che apriva le porte a chi si era smarrito: ex-tossici, ex-alcolisti, qualche emarginato senza un vero perché.
Angelo non aveva mai avuto esperienze sessuali e un giorno ne parlò con un volontario; a suo modo, tra candore e imbarazzo.
Ma i genitori, messi al corrente della conversazione, non ne vollero sapere: il loro bambino che copulava con una donna? non ce n'era bisogno.Ora Angelo vive in un istituto.
Continua a guardare le ragazze, se capita. 

Leggi tutto l'articolo