SI TAV/NO TAV QUANTA INCOERENZA

Il No alla TAV che inizialmte aveva denotato un minimo di coerenza da parte del M5S, si è dissolto quando si sono alleati con l'altra forza di governo che appoggiando la lega ha bocciato la loro mozione.
Bene, quel minimo di iniziale coerenza la Lega di certo non la può vantare, erano partiti come convinti No TAV, poi si sono fatti due conti, hanno capito che sulla TAV potevano speculare alla grande e sono subito diventati Sì TAV.
Del resto erano anche contro i meridionali fino a quando, facendosi due conti, non hanno capito che gli servivano anche i voti dei terroni se volevano diventare il primo partito d’Italia.
Non sono dei politici, sono dei contabili che pensano solo al proprio tornaconto personale, altre che al bene del Paese.

Leggi tutto l'articolo