SIGNA: l'unica dialettica interna alla maggioranza, riguarda le poltrone

Consiglio Comunale importante quello di ieri a Signa, sul quale dobbiamo fare più di una riflessione.
Il Sindaco ha reso noto quello che già si sapeva e non poteva essere altrimenti in un comune come Signa, dove niente si muove se prima non passa al vaglio del primo cittadino.
Nella faccenda una nota estremamente positiva: sembra appurato che nessuno si sia messo soldi in tasca, e questo sicuramente ricondurrà al vicenda al solo aspetto politico, quell'aspetto che chi scrive aveva già denunciato nell'immediatezza dei fatti http://blog.libero.it/SIGNA/12626788.html Tuttavia la vicenda è destinata a lasciare uno strascico non indifferente nel futuro politico di Signa, poiché il capo d'imputazione è frutto di una rottura interna alla giunta, dove i nominati hanno puntato il dito contro chi li ha nominati.
Ancora peggio quanto avvenuto in seno alla votazione del nuovo presidente del consiglio comunale quando dei franchi tiratori all'interno del PD hanno disatteso gli accordi di inizio cons...

Leggi tutto l'articolo