SIMBOLOGIA DELLA FARFALLA

            Molte persone, in modo assai superficiale associano questi insetti alle cose frivole, ad una eccessiva leggerezza nella vita.
Invece, il simbolo della farfalla è estremamente significativo tanto che si può riscontrare in molte culture diverse.
  Pensiamo al fatto che si sviluppa con le sue sole forze, attraverso una difficile metamorfosi, quasi a rappresentare un ponte tra il visibile e l’invisibile.
  Nelle tombe regali di Micene si sono trovati grandi dischi d’oro dove sono incise farfalle, a simboleggiare l’immortalità dell’anima.
Presso gli Aztechi era il Sole ad essere raffigurato da una “papalot” o “papilio”.
  Nel deserto di Sonora la farfalla è considerata alla stregua del nostro Angelo Custode.
Inoltre, anche gli abitanti dei “mondi sottili”, quali elfi e sifilidi, sono stati spesso immaginati con ali di farfalla.
In netta contrapposizione alla visione occidentale, in Giappone la farfalla rappresenta la donna-vergine, mentre due farfalle sono l’emblema della felicità coniugale.
  Questo insetto infatti, a differenza di molti altri, non ha il tempo di invecchiare.
Vive solamente per amare e concepire; questo fa pensare alla ricerca dell’Amore e del Piacere Sacro, senza il quale l’equilibrio tra Spirito e Materia non può essere raggiunto.
  In Cina l’insetto rappresenta lunga vita e bellezza: “tieh” significa settanta e “hu-tieh” farfalla, che esprime l’augurio di vivere altri settant’anni.
  La farfalla richiama anche la trasmutazione alchemica, qualcosa che passa da una condizione “inferiore” a “miracolo compiuto".
Nel suo famoso libro “Il Linguaggio della Dea” Marija Gimbutas presenta la farfalla che sorge da un bucranio come manifestazione della Dea Madre in veste di Dea della Rigenerazione.
  La forma delle sue ali, richiama l’immagine della Doppia Ascia chiamata anche “Labrys”.
La Doppia Ascia può a sua volta essere associata alle due facce della Luna, l’emblema della Strega.
Se ci pensiamo, lo spirito della strega è molto simile a quello della farfalla: streghe e farfalle sanno essere libere, vedere oltre il “velo di Maya”, andare oltre le convenzioni, sanno amare e ricongiungersi a quella forza creatrice che è il motore di ogni trasformazione.
  Non a caso un antico proverbio afferma: “chi uccide una farfalla, uccide una strega” .
  Per quanto riguarda le farfalle notturne, interessante è il simbolismo legato alla falena, che rappresenta l’anima alla ricerca del divino, pronta a consumarsi nel fuoco del [...]

Leggi tutto l'articolo