SIREMAR, DISSERVIZI CON IL TRAGHETTO

  di Francesco Megna e Gesuele Fonti* Da  Sabato 19 e fino a Mercoledì 24 Settembre 2008 la motonave della Siremar Pietro Novelli, impiegata sulle linea Milazzo-Eolie, linea C/3 (per Panarea, Ginostra e Stromboli) e C/4 (per Filicudi ed Alicudi), non ha effettuato il servizio ed a quanto è dato conoscere agli scriventi, la stessa unità non è stata sostituita.
Ciò ha creato inevitabilmente stravolgimenti di orari, di linee ed un disservizio costante con forti ripercussioni economiche e d’immagine sull’intera comunità eoliana.
Dal 1 Luglio a tutt’oggi, sono state inoltre soppresse le tre corse previste nella linea C/6 della motonave veloce Isola di Stromboli, nonostante le stesse, siano ancora oggi pubblicate sul sito ufficiale della società Siremar.
Pertanto, in virtù delle superiori argomentazioni.
I SOTTOSCRITTI CONSIGLIERI COMUNALI INTERROGANO le S.L.
per sapere se, quando e con quali modalità è stata comunicata al Comune di Lipari, la mancata effettuazione delle linee suddette; quali provvedimenti nei confronti della società Siremar ha intrapreso o intende adottare l’amministrazione comunale, a fronte del disservizio generato, reiterato durante l’intera stagione estiva, ed a tutela del fondamentale diritto alla mobilità ed alla continuità territoriale dei cittadini residenti in aree insulari, riconosciuto e tutelato anche dai trattati comunitari di Amsterdam e Maastricht e da tutta legislazione nazionale e regionale in materia;  Se l’amministrazione Comunale è a conoscenza di casi analoghi di eliminazione/riduzione di navi e/o linee, nelle altre isole minori siciliane; Il gruppo scrivente si riserva, tuttavia di intervenire in seguito, sulla gravissima problematica dei trasporti marittimi locali, alla luce anche dei nuovi assetti futuri che riguarderanno le società di navigazione UsticaLines e Siremar.

Leggi tutto l'articolo