SOLE

Giornata di sole, giornata da dimenticare, cose che non colpiscono me direttamente.
Cose che fanno pensare, riflettere sul tempo, le azioni umane, la casualità e il fato.
La nostra vita è costellata di SE, "Se avessi fatto questo..." "Se non avessi preso quello.." Che sia tutto davvero segnato o che siamo noi l'artecifi delle nostre sorti, Madama Morte ci viene sempre a trovare.
Mi ricordo una striscia di Sandman, Death parla con uno appena morto: "Ma sono morto troppo presto!" "Lunga o breve che sia hai avuto tutta una vita" Non posso colpevolizzarmi degli eventi che mi circondano.
Mi gusto la sdraia, il terrazzo, laptot con il wirless e il sole che piano piano gira lasciando all'ombra...
Tutto continua, gli eventi si suseguono, il sole continua a girare scandendo il tempo.
Gli uccelli cantano e l'albicocco ha le gemme, un altro anno passa e le cose restano immutabili sotto certi punti di vista.
Certe volte la felicità è saper cogliere le piccole sfumature, sorridere per il merlo sul terrazzo, per il profumo del bucato appena fatto, di andare in bicicletta.
Mi fermo e sorrido, sola con me stessa senza lasciare che i problemi mi assalgano ancora una volta.
Mi godo questo piccolo momento di felicità, dovuto alla morte altrui.
  P.S.
Colonna sonora "Tender" Blur.

Leggi tutto l'articolo