SORTEGGI CHAMPIONS: SFIDE PERICOLOSE PER LE ITALIANE

Sorteggi Champions: Milan-Manchester, Inter-Chelsea e Fiorentina contro il Bayern // // --> // --> //]]>   ROMA - Sorteggio amaro per le italiane a Nyon.
Milan, Inter e Fiorentina hanno pescato probabilmente le peggiori avversarie a disposizione.
L'Inter si troverà di fronte il quadrato Chelsea di Carlo Ancelotti e per l'ex allenatore del Milan si tratterà di un vero e proprio derby.
Male è andata anche al Milan che affronterà il Manchester United di sir Alex Ferguson che anche senza Cristiano Ronaldo è uno spauracchio.
La Fiorentina, vincitrice di girone, aveva più possibilità di trovarsi un avversario malleabile, e invece ha trovato il più agguerrito, il Bayern Monaco che ha strapazzato recentemente la Juventus.
Ecco nel dettaglio: // // --> // --> //]]>   Stoccarda (Ger) - Barcellona (Spa) Olympiacos (Gre) - Bordeaux (Fra) Inter (Ita) - Chelsea (Ing) Bayern Monaco (Ger) - Fiorentina (Ita) Cska Mosca (Rus) - Siviglia (Spa) Olympique Lione (Fra) - Real Madrid (Spa) Porto (Por) - Arsenal (Ing) Milan (Ita) - Manchester United (Ing).
LE DATE DELLE ITALIANE L'Inter affronterà il Chelsea a San Siro il 24 febbraio.
Il ritorno il 16 marzo.
Il Milan a San Siro il 16 febbraio, il ritorno il 10 marzo.
La Fiorentina andata in Germania il 17 febbraio, ritorno il 9 marzo.
Da quest'anno sia le gare d'andata che quelle di ritorno degli ottavi di finale di Champions si giocheranno nell'arco di due settimane.
Per le italiane sarà il Milan a giocare per primo ospitando il Manchester United martedì 16 febbraio prossimo, la partita di ritorno in Inghilterra si giocherà mercoledì 10 marzo.
Sempre per gli ottavi di Champions League, Inter-Chelsea si giocherà mercoledì 24 febbraio, con il ritorno martedì 16 marzo.
Le date di Bayern Monaco-Fiorentina sono invece mercoledì 17 febbraio (andata in Germania) e martedì 9 marzo (ritorno al Franchi).
"Torniamo ad affrontare il Bayern Monaco che l'anno scorso ci ha eliminati dalla Champions, ma questa Fiorentina ha dimostrato sempre finora di sapersi battere con le grandi.
Quindi siamo pronti e non ci poniamo limiti".
Così l'amministratore delegato della società viola Sandro Mencucci ha commentato il risultato del sorteggio svoltosi a Nyon che ha abbinato la Fiorentina al club bavarese per la doppia sfida degli ottavi di finale di Champions League.
Mencucci rappresentava la società viola a Nyon.
"Già essere qui, insieme ai maggiori club internazionali - ha aggiunto - è motivo di orgoglio e soddisfazione".
"Siamo contenti di non incontrare per il momento Carlo Ancelotti" [...]

Leggi tutto l'articolo