SPARATE PD. E QUATTRO....

E quattro.
Quattro medaglie al merito dell�orrore interno a quello che si fa chiamare Partito democratico.
Nell�elenco, dopo il senatore Stefano Esposito che, all�assoluzione di Erri De Luca accusato di istigazione alla violenza dei No Tav, esclam�: �Sono sollevato, finalmente avremo un presunto martire di meno in giro�; dopo le dichiarazioni della governatrice del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani: �Lo stupro � pi� inaccettabile se compiuto da chi chiede accoglienza�; e dopo lo stesso Renzi sui migranti: �Aiutiamoli a casa loro�.Stavolta, pi� esplicito, �sentito� e senza infingimenti, ecco le parole inequivocabili di Diego Urbisaglia, consigliere comunale e provinciale Pd ad Ancona: �Se in quella camionetta ci fosse stato mio figlio, gli avrei detto di prendere bene la mira e sparare�.
Nell�anniversario dell�uccisione di Carlo Giuliani, 16 anni fa a Genova, non � poco.
Se ormai il senso comune della destra estrema entra nel sentire e nel lessico �democratico�, la stagione di ...

Leggi tutto l'articolo