SPECIALE FIORENTINA:

Jovetic: «La Juve? Meglio i viola» Il giovane attaccante montenegrino sicuro: «Fiorentina prima scelta assoluta» FIRENZE, 3 giugno - Lo volevano anche il Real Madrid e la Juventus, ma Stevan Jovetic ha puntato dritto sulla Fiorentina: «È sempre stata la mia prima scelta» ha detto durante la presentazione il non ancora diciannovenne attaccante montenegrino, neo vincitore di scudetto e Coppa nazionale con il Partizan Belgrado di cui era capitano.
LE MOTIVAZIONI - « Ho detto no al Real perché per me è meglio andare in una squadra dove è possibile giocare - ha spiegato Jovetic grande estimatore di Savicevic e Mijatovic - Quanto alla Juve ho preferito la Fiorentina perché è migliore».
Musica per i tifosi viola i quali, al termine della presentazione del giocatore fatta dal direttore sportivo Pantaleo Corvino che per acquistarlo ha sborsato 8 milioni di euro blindandolo per cinque anni, hanno acclamato in oltre 200 Jovetic sotto la tribuna.
«Sono felice di cominciare questa avventura, sognavo di venire in Italia fin da piccolo.
Vucinic, mio compagno in nazionale, mi ha detto che il vostro campionato è difficile, ma anche molto bello - ha affermato Jovetic sforzandosi di capire e parlare in italiano - A Firenze ci sono tanti buoni giocatori e un ottimo allenatore, fra quelli che militano in Italia mi piace Kakà, fra i calciatori italiani Luca Toni».
TALENTO VERO - Il neo viola ha chiesto la maglia numero 8 e si è detto pronto a ricoprire più ruoli in attacco.
Per lui Corvino ha speso belle parole: «Jovetic è uno dei migliori talenti in circolazione, unisce qualità e potenzialità.
Sono contento che ci abbia scelto nonostante le richieste di altri club e orgoglioso di averlo portato qui.
È un altro mattone al nostro progetto».
Poi il ds ha svelato una curiosità: «Sua madre mi ha raccontato che Stevan da piccolo guardava i gol di Batistuta e diceva che gli sarebbe piaciuto giocare nella stessa squadra».
ALTRO MERCATO VIOLA - Èatteso a giorni l'acquisto di Antonhy Reveillere e prosegue con ottimismo la trattativa per Gianluca Comotto mentre venerdì sarà presentato il centrocampista brasiliano con passaporto comunitario Felipe Melo, 25 anni, ex Almeria.
Infine persiste l'interesse per Burdisso, ma dipenderà dalle decisioni dell'Inter.
SU VARGAS - Ancora un po' di attesa, invece, per Juan Manuel Vargas che sarà ufficialmente un giocatore della Fiorentina entro pochi giorni.
Lo ha assicurato il ds del Catania, Pietro Lo Monaco: «La trattativa per quanto ci riguarda è già chiusa, nel [...]

Leggi tutto l'articolo