SPUnTI di ATTUALITA' - A piedi nudi nel parco: la fine del trasporto pubblico

Se il carattere locale di un episodio ci convince che la cosa non ci riguardi, sempre più spesso siamo in errore. Il caso ACEA-ATAC, a Roma, è solo uno dei riordini aziendali
del servizio pubblico, che mira alla spoliazione delle risorse, per indurre l'utenza, rassegnatamente, ad accettare l'apertura delle gare d'appalto ai privati.
L'Abruzzo ha operato su due fronti. Col pretesto di un irrisolto commissariamento, prima si
realizza il depauperamento della sanità pubblica, per tagli drastici e irreversibili. Si passa,
quindi, dolcemente, al trasporto pubblico. Tre società, due sane, una in stato emorragico,
vengono fuse in una nuova realtà, per garantire efficienza nei servizi, dicono. Una S. p. A. Per diventare una società per azioni basta pagare. Leggendo la guida tecnica ufficiale ,
si scopre, tra l'altro, che la Borsa Valori, con sede a Milano, opera sotto il controllo della
Gran Bretagna. Tutto ha un costo: sia ritirare le azioni delle singole consociate, sia reimmettere sul mercat...

Leggi tutto l'articolo