SPUnTI di ATTUALITA' - Una generazione di IDIOTI

"Ho paura del giorno in cui la tecnologia supererà la nostra umanità. Il mondo conoscerà soltanto generazioni di idioti.", preconizzava Albert Einstein. La politica, a seconda del colore, fin da quando se ne "rimpiange" antica saggezza, preferiva parlare di idioti utili o di cretini ubbidienti. Idiota, propriamente, significa ignorante; l'etimo greco è ancora meglio, perché l'idiotes è il semplice privato cittadino, cioè l'inetto alle cariche pubbliche.
Riguardo all'ubbidienza, non c'è da stupirsi che essa sia la virtù più invocata, nel Paese del dogma per eccellenza e della Città Santa. Così, la partigianeria tutta e solo dogmatica è il vizio più amato dagli italiani. Si passa sopra al sospetto di connivenza mafiosa, di falso, di frode, di appropriazione indebita... Se quel leader ci piace, ci irretisce, ci seduce o, più semplicemente, ci imbambola, lo difendiamo contro ogni evidenza, quasi ne facessimo un caso personale. Se per avventura, poi, dovessimo riuscire a cambiare idea, s...

Leggi tutto l'articolo