SSD: disco a stato solido

La sigla SSD sta per "disco a stato solido".
Questo tipo di supporto è dotato di una memoria, detta “memoria flash“.
Questo tipo di disco é particolare perché la parte meccanica é totalmente assente; i file sono scritti con un algoritmo particolare.
Certamente anche questo tipo di supporto  non é infallibile.
Le procedure di recupero dati SSD sono molto complicate e particolari; questo dipende dalla particolarità del controller che opera ognuno con un algoritmo proprio e diverso dall’ altro; essendoci migliaia di questi chip in commercio le combinazioni sono milioni ed aumentano con il crescere delle flash memory saldate sulla scheda principale dell’ SSD.
Ad aggravare la situazione vi è il fatto che sul mercato non sono disponibili programmi che automatizzano questo processo, se non a costi molto elevati che in ogni caso non essendo totalmente automatizzati e richiedono l’inserimento di parametri interpretabili solo da specialisti.
In conclusione possiamo dire che qualora si verificasse un problema sul vostro SSD si può tentare inizialmente con un software di recupero dati, se questo non funziona e sospettate che la cosa sia piu’ grave, rivolgetevi ad aziende del settore per il recupero dati hard disk SSD.

Leggi tutto l'articolo