STORIA BREVE DELLA MANOVRA DEL POPOLO CHE NON C’È GIÀ PIÙ

C’era una volta la Manovra del Popolo, poi venne la Manovrina del Popolo e ora aspettiamo la Correzione del Popolo. ma dopo giugno, prima si vota.
Vi ricordate il 27 settembre 2018? Quel giorno Luigi Di Maio e gli altri ministri 5 Stelle uscirono sul terrazzino di Palazzo Chigi per prestarsi alla celebrazione mediatica a favore di una platea parlamentari a 5 Stelle, meglio nota come “il balconcino”.
Erano i giorni trionfanti della prima redazione della Manovra del Popolo, del 2,4% di Deficit (in quale paese assurdo si festeggia un deficit?) inteso come l’atto sovrano di liberazione dal giogo dell’Austerity europea per l’avvio della ripresa del paese. Quella Manovra del Popolo così taumaturgica durò poco, bocciata dall’Unione Europea, ma anche da qualsiasi agenzia indipendente italiana, sia esso l’Ufficio Parlamentare di Bilancio che l’INPS. Se ne varò un’altra e un’altra ancora arrivo alla Camera, ma erano solo bozze atte a ottenere il tanto sospirato avvallo della Commissione Euro...

Leggi tutto l'articolo