SUPERBIKE: IMOLA-GARA1, TRIPLETTA DUCATI!!

Ad Imola va in onda una gara incredibile, assurda, pazzesca, irreale...ma sono sveglio? Sogno? Tre (tre..) Ducati sul podio proprio nell' anno in cui la Ducati annuncia il suo ritiro, due di queste sono private mentre la terza è quella del grande samurai Haga.
Pronti via Tom Sykes su Kawasaki (esatto Kawasaki) parte come un fulmine, l' inglese sembra un rapinatore inseguito dalla polizia per come guida e il tecnico tracciato imolese esalta la sua follia, Tom arriva alle acque minerali tutto di traverso da...oh ragazzi fa spavento!! Lorenzo Lanzi (esatto Lanzi...) lo segue più con disperazione che con manico come un ombra, Lorenzo sta facendo una delle gare più belle della sua vita e lo sa...Dietro di loro Checa rinviene forte e deciso, Carlos ha il miglior passo in condizioni da asciutto e devo solo scaldarsi un po prima di entrare in azione.
Panico per Lanzi: arriva lungo alla variante alta e rientra davanti a Smrz...la direzione gara espone sul monitor la sibillina scritta "n°57 under investigation", momenti di panico e delirio al team DFX che sta sognando insieme al loro pilota! E i due duellanti per il titolo? Dove sono Biaggi e Haslam? Max è in crisi di ciclistica, la sua moto non sta in pista, è nervosa (e forse anche Max lo è...) naviga in posizioni mai viste in stagione fra il 10° e il 14° posto...Mentre Haslam lotta come un leone contro tutto e tutti, dentro il casco ripete a se stesso che il mondiale può ancora vincerlo, si ripete che nulla è perduto...
Nel frattempo il sogno di Sykes finisce, la sua Kawa non ne ha più.
Ma inzia il sogno di Lanzi che va al comando ed a questo punto ho pensato di stare sognando per davvero! Anche Checa supera Sykes seguito da Haslam mentre Biaggi controlla se le vie di fuga del Santerno sono omologate...Lanzi è sempre al comando ma Checa arriva giro veloce dopo giro veloce Carlos è indemoniato come il toro che ha scelto come suo logo, supera  Lanzi con decisione.
Haslam attacca il n° 57 della Ducati DFX e lo passa con relativa facilità e si butta alla caccia di Checa come Leone che con tanta fame corre disperato verso la sua preda.
Inizia l' ultimo giro, Haslam sa di dover vincere e basta se vuole "vivere".
Leon attacca Carlos in staccata al tamburello ma lo spagnolo è interno e in staccata non si passa esterno un ex pilota di 500 e motogp...l' inglese si accoda vuole azzannare Checa alla giugolare, sente l' odore del sangue fortissimo...
Giù per la rivazza Haslam si butta dentro con disperazione assoluta, passa Carlos ma è tutto di traverso, sta andando verso [...]

Leggi tutto l'articolo