SUPERBIKE: KYALAMI-GARA2, FANTASTICO LEON HASLAM!!

Magnifico Leon Haslam! Il figlio di Ron vince una gara con fegato (io direi palle!), tecnica e disperazione con un sorpasso nel finale su Rea da lasciare senza fiato un bel po di persone (Rea compreso che ancora si sta chiededo "ma dove cazz..è passato?").
Le parole del capo tecnico di Haslam Guidotti spiegano più di ogni altro commento il mondiale superbike edizione 2010 "qui se vuoi vincere, devi farlo di cattiveria perchè se ti dimostri timido ti infilano tutti".
La gara scatta ed è subito Rea a prendere il comando delle operazioni, Johnny ha un buon passo ma non riesce a fuggire, dietro di lui Haslam, Biaggi, Crutchlow e Checa seguono in fila indiana.
Segue attardato dopo la bella vittoria in gara1 Michel Fabrizio.
Rea appare invincibile a Kyalami, chiude tutte le porte prima a Biaggi e poi ad Haslam con manovre incredibili e sempre correttissime.
In particolare l' inglese della suzuki dopo aver superato Max prova subito ad attaccare Rea, ma il ragazzo Ten Kate risponde colpo su colpo e una volta tanto oltre che il manico usa la testa (strano!).
Spettatore non pagante è Cal Crutchlow, la sua Yamaha nel veloce rimane indietro e il ragazzo di Coventry decide, molto saggiamente, di non prendere rischi e portare a casa punti dopo la sfortuna di gara2 a Monza.
A pochi metri dalla bandiera a scacchi, Leon deve prendere una decisione, accontentarsi del seconto posto davanti al rivale diretto Biaggi o provare a vincere prendendosi dei rischi non da poco.
Il dubbio neppure si pone nella testa di Haslam che, con una manovra durissima attacca e supera Rea per poi aprire a più non posso la manetta del gas e incredibilmente guadagnare persino dei metri sull' irlandese.
Incredibile.
Uno dei momenti più esaltanti dell' intera stagione.
Biaggi a questo punto è terzo.
Max prova ad attaccare a sua volta Johnny ma è più timido rispetto a Leon e si deve accontentare del gradino più basso del podio Sud Africano.
Crutchlow chiude 4°.
Checa ottimo 5°.
8° Fabrizio.
10° Haga.
1  91 Haslam L.
(GBR) Suzuki GSX-R1000 39'52.870 (153,312 kph)  2  65 Rea J.
(GBR) Honda CBR1000RR 0.522  3   3 Biaggi M.
(ITA) Aprilia RSV4 Factory 0.601  4  35 Crutchlow C.
(GBR) Yamaha YZF R1 0.991  5   7 Checa C.
(ESP) Ducati 1098R 1.479  6  52 Toseland J.
(GBR) Yamaha YZF R1 13.324  7  11 Corser T.
(AUS) BMW S1000 RR 13.740  8  84 Fabrizio M.
(ITA) Ducati 1098R 14.250  9  96 Smrz J.
(CZE) Ducati 1098R 15.190  10  41 Haga N.
(JPN) Ducati 1098R 16.790  11 111 Xaus R.
(ESP) BMW S1000 RR 21.101  12  [...]

Leggi tutto l'articolo