SUPERBIKE, IL DUBBIO: BIAGGI E' ANCORA VELOCE?

Il dubbio è in tanti appassionati: il Corsaro, 4 volte campione del mondo e vice-campione del mondo in 500 alla prima stagione è sicuramente ancora un grandissimo pilota, ma è abbastanza veloce da ambire al titolo 2010 in superbike?.
L' anno scorso nei momenti cruciali è mancato di aggressività, tutti ricordiamo la gara di Donington: Max era più veloce di Spies che era al comando, ma non è riuscito a superarlo.
Stessa scena a Brno.
In Repubblica Ceca Biaggi recuperò addirittura su Ben ma giunto allo sue spalle non ebbe il guizzo per passarlo.
Poi venne il fatto di Imola: Simoncelli, da wild card prende il posto di Nakano in seno al team Aprilia e si permette di arrivare davanti a Max (seppur con un sorpasso molto aggressivo...).
Sempre l' anno scorso arriva il campione britannico Leon Camier, in gara2 a Portimao Biaggi è 5° Camier 6°...per l' inglese la pista portoghese era sconosciuta! Quest' anno in Australia in gara1 Max è più veloce di Rea...ma nuovamente non riesce a superarlo.
Mentre Camier si permette di recuperare Biaggi in gara1 fino ad insidiarlo.
Superare un pilota non è mai facile, in particolare a questi livelli, ma nel duro mestiere del pilota il sorpasso fa parte del lavoro.
Non aver il coraggio o la voglia di rischiare un sorpasso vuole dire non saper fare bene il proprio mestiere.
Max a fine gara lamenterà problemi di ciclistica sulla sua RSV4F.
Camier suo compagno di team essendo inglese non capisce l' italiano e non conosce il significato della frase "problemi di ciclistica", pensa solo a dare tanto gas, commette alcuni errori ma ci mette una grinta incredibile.
Senza dimenticare: Leon Camier non aveva mai visto la pista Australiana.
(in foto Max con il numero 1 sulla carena di un Aprilia nera...altri tempi...bellissimi tempi!)  

Leggi tutto l'articolo