SUPERSPORT: ASSEN, MOMENTI CURIOSI

Riparte velocissimo Roccoli dalla pit lane, Massimo è 8° e appare molto sicuro e concentrato.
Voglio seguire il suo giro e attraverso la pit lane per affacciarmi sulla pista.
Dietro di me un meccanico del team Lorenzini espone la lavagna P8 al fantino di Villa Verucchio che...non passa.
Ci voltiamo tutti e due verso la tribuna dove è sito il maxischermo e vediamo un pilota a terra.
Non parliamo ma certamente lo stesso pensiero ci ha attraverso la testa.
La regia mostra il replay della caduta, non è Massimo, è un poveraccio che è caduto a fortissima velocità la cui moto attraversa tutta la pista e per poco centra un avversario...C'è da aver terrore! Io e il meccanico (che non conosco) ci guardiamo in viso e sembriamo lo specchio l' uno dell' altro...Porca miseria.
Ma stavolta lo diciamo! Momenti di corsa.
Marco Meli, Assen, Olanda

Leggi tutto l'articolo