Saccardi 14 case non dichiarate e vive nelle case della Curia

 

Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer
per la ricostruzione del P.C.I.
 
 
di Paola Baiocchi
Fuori dalla Toscana probabilmente è meno nota, ma nella regione è tristemente conosciuta per la legge regionale n. 41, che ha riformato i criteri di assegnazione delle case popolari e che porta il suo nome.
La nuova legge regionale varata nel 2015 ha introdotto retroattivamente il criterio leghista di almeno cinque anni
di lavoro o residenza in Toscana per avere accesso a una casa popolare.
Una legge discriminante per chiunque cambi regione per seguire migliori opportunità, a meno che non sia ricco e allora può comprarsi casa ovunque, amene colline del Chianti comprese.
Una legge classista contro le esigenze dei proletari e delle classi subalterne.
Ora si scopre che Stefania Saccardi, attualmente assessora renziana del Pd alla Sanità e alle Politiche sociali, con ambizioni alla presidenza della Regione Toscana, risulta proprietaria o comproprietaria di 14 immobili per un totale di 1.26...

Leggi tutto l'articolo