Salamé,Libia si unisca per andare avanti

(ANSA) – NEW YORK, 18 GEN – “La situazione di stallo politico in Libia è stata sostenuta da interessi gretti, un quadro giuridico distrutto e la razzia della grande ricchezza del paese”: lo ha detto l’inviato speciale dell’Onu Ghassan Salamé durante una riunione del Consiglio di Sicurezza.
“Donne e uomini, provenienti da tutta la Libia, si riuniranno nella Conferenza nazionale per decidere come la nazione dovrebbe andare avanti”, ha aggiunto, sottolineando che e’ “il momento per il paese di riunirsi con uno spirito di compromesso e superare le difficoltà del passato”.
“Invito i membri delle varie istituzioni libiche a vedere la Conferenza nazionale come un interesse patriottico che trascende quelli faziosi e personali”, ha concluso.