Salari, Italia peggio di 10 anni fa. Ma anche la Germania arranca

Fonte: W.S.I.
27 Marzo 2019, di Daniele Chicca Che le discrepanze in Europa siano colossali quando si tratta di mercato del lavoro è risaputo.
Nel 2016 per esempio si andava dai 4,40 euro di costo del lavoro orario della Bulgaria ai 42 euro della Danimarca o più di 50 euro della Norvegia.
Ma sono i salari nel Sud d’Europa a destare le maggiori preoccupazioni degli economisti.Come si vede bene nel grafico sotto riportato, il costo del lavoro è aumentato più velocemente in Francia che in Germania o in Italia.
Ma i salari in questi ultimi due paesi sono fermi da tempo.
L’anno scorso il costo del lavoro è salito del 2,9% in Francia, contro il 2,4% di media dell’Eurozona e l’1,8% della Germania.Se ci si rifà ai dati Eurostat del 2016, si scopre quanto la situazione sia da anni particolarmente distorta in Italia.
Sebbene il costo del lavoro non sia di molto maggiore di quello del Regno Unito, a Londra le retribuzioni sono state e rimangono di gran lunga superiori, nonostante le turb...

Leggi tutto l'articolo