Salernitana: Finalmente!!! – Sintesi della partita: Salernitana – Brescia 3 a 0 goal di Ciaramitaro, Iunco e Di Napoli

// //--> http://www.ilsorrisodimariapia.org/dblog/ Salernitana: Finalmente!!! – Sintesi della partita: Salernitana – Brescia 3 a 0 goal di Ciaramitaro, Iunco e Di Napoli La Salernitana di Mimmo Scafuri La Salernitana annichilisce con un perentorio 3 a 0 il Brescia e conquista una vittoria che assume un valore particolare, non solo ai fini della classifica e del morale, ma potrebbe rappresentare la vera svolta in positivo per il campionato.
Mister Castori ed i suoi ragazzi sono entrati in campo con una determinazione che era diventata ormai una chimera nelle ultime prestazioni della squadra, mettendo subito in risalto un assatanato Iunco, un super Soligo ed un Di Napoli smanioso di dare ai supporters granata una serata particolare, ed alla fine tripudio generale all’Arechi, dopo ben sette sconfitte patite, in quello che una volta era considerato un vero e proprio fortino.
Il tecnico di Tolentino, mai come questa volta imbrocca tutte le mosse e schiera una formazione, che all’ultimo momento deve fare pure ameno di Coppola, che mette subito in difficoltà l’apparato di gioco delle "rondinelle", che per l’occasione recuperano anche il loro capitano Possanzini, ma si rievelano ben poca cosa, soprattutto nella ripresa.
Ancora fiducia piena per Sasà Russo, che sfodera l’ennesima maiuscola prestazione, Fatic, che alterna cose egregie con svarioni paurosi, Scarpa, che quando è in vena diventa irrefrenabile e Iunco, che sin dalle prime battute mette in crisi una difesa bresciana, apparsa lenta, impacciata e facilmente perforabile.
Quello che fa più rabbia è il modo perentorio con cui la Salernitana si sia sbarazzata di una corazzata come il Brescia, allestita per approdare in massima serie e senza passare neanche per la lotteria dei play off, sfoderando una prestazione maiuscola, al punto che in campo si è vista solo la squadra granata.
Allora perché tanta sofferenza? Perché ritrovarsi nei bassifondi della classifica ed essere umiliata da compagini nettamente inferiori? Perché spingere una tifoseria cosi calorosa come quella granata a soffrire più del dovuto? Interrogativi che avrebbero bisogno di risposte concrete, avrebbero bisogno di essere dipanati dai diretti interessati, in primis mister Castori ed il dg Fabiani, fermo restando il massimo rispetto dei ruoli e con grandissima deontologia professionale.
Invece la società granata aggiunge ancora altri punti interrogativi imponendo l’ennesimo silenzio stampa, condivisibile, per carità, ma giunto, forse, nel momento sbagliato, perché aldilà della sonante [...]

Leggi tutto l'articolo