Salerno, tentano estorsione ai danni di guardia giurata

17 giugno 2009 12:12 Salerno, tentano estorsione ai danni di guardia giurata Tre persone finiscono agli arresti domiciliari Gennaro Romano, 59 anni, il figlio Vincenzo, 30, e il genero Mario Ruotolo, 36, sono stati arrestati per rapina e tentata estorsione nei confronti di una guardia giurata particolare.
La vittima sarebbe stata prelevata nella serata di ieri dalla sua abitazione ad Angri (Salerno) e condotta a bordo dell'auto dei tre uomini a Sant'Antonio Abate.
In aperta campagna la guardia giurata e' stata aggredita con calci e pugni.
successivamente la vittima e' stata rapinata del portafoglio contenente la somma di 30 euro e due telefonini.
Alla base di questo episodio criminoso, in base a quanto dichiarato dai tre indagati, ci sarebbe il pagamento di una somma di 300 euro preteso dalla guardia giurata in cambio di un posto di lavoro mai ottenuto in un istituto di vigilanza.
I carabinieri di Angri e di Sant'Antonio Abate hanno recuperato il portafoglio e i due telefonini.
I tre arrestati sono stati condotti ai domiciliari nelle loro abitazioni a Sant'Antonio Abate.

Leggi tutto l'articolo