Salina, capodoglio e delfino rinvenuti morti

Salina - I biologi marini del DELPHIS Aeolian Dolphin Center, centro per lo studio e la salvaguardia dell’ecosistema marino delle Eolie con sede nell’isola di Salina, durante il consueto monitoraggio giornaliero nelle acque dell’arcipelago eoliano, si sono imbattuti prima in una carcassa di Capodoglio in avanzato stato di decomposizione.
Il cetaceo della lunghezza di circa dieci metri, di sesso maschile, si trovava alla deriva a circa 12 miglia dall’isola di Salina.
Successivamente si sono imbattuti in un piccolo individuo di stenella ad una distanza di 3 miglia a est di Lipari.
il delfino misurava 88 cm e non presentava alcuna ferita.
Gli avvistamenti sono stati segnalati alla delegazione di spiaggia della Guardia Costiera di Salina e sono stati raccolti campioni di tessuti al fine di accertarne le cause di morte.

Leggi tutto l'articolo