Salone Libro, marchio passa a fornitori

(ANSA) – TORINO, 18 FEB – Il marchio del Salone del Libro è ora ufficialmente dell’Associazione culturale ‘Torino, la Città del Libro’.
L’accordo con la Fondazione per il Libro, la Cultura e la Musica in liquidazione è stato siglato nello studio del notaio Caterina Bima, dopo le rinunce, nei giorni scorsi, del ministero per i Beni e le Attività Culturali e degli altri enti aventi diritto.
E’ stata firmata anche una lettera di intenti tra l’Associazione e la Fondazione Circolo dei Lettori, che si occuperà della programmazione culturale e della comunicazione del Salone.
“Quello che rinasce oggi – commentano i fornitori – è un Salone del libro radicato definitivamente a Torino con una progettualità di lungo periodo e ampie possibilità di sviluppo, tanto forte da scongiurare qualsiasi minaccia di futuri trasferimenti”.
“Si tratta di un altro passo importante per il presente e il futuro della manifestazione”, aggiunge l’assessora alla Cultura di Torino, Francesca Leon.