Saluto al Sole

9bPhwV8ME&hl=en&fs=1&rel=0&color1=0xe1600f&color2=0xfebd01">  Il Suryanamaskara, o Saluto al Sole, è una pratica yoga molto antica, è un rituale alchemico magico che riprende e riflette tutta la potenza e l'energia del sole che nelle civiltà antiche veniva adorato e venerato come Dio.
In tutte le civiltà, infatti, l'adorazione del sole era un rituale sia sociale che religioso.
Anche se nell'era moderna questi rituali sono via via andati scomparendo, resta il fatto che il sole è e rimarrà per sempre la maggiore e più fonte di energia per tutte le specie viventi.
Tutto ciò che vive, nasce da SURYA (il Dio degli Dei) recita il Rg Veda, il testo più antico dell'India, esprimendo così l'omaggio primordiale che tutte le civiltà, fin dall'alba della storia, tributarono spontaneamente al sole.
In quanto donatore di vita e luce, le antiche culture hanno identificato il sole, le antiche culture hanno identificato il sole, per estensione, con la sorgente della saggezza e conoscenza, come simbolo di verità, come guaritore delle malattie fisiche e mentali e soprattutto come sorgente di fecondità e crescita.
La maggior parte dei rituali religiosi, delle cerimonie, delle feste pubbliche e degli sport, dell'arte della danza è ricollegabile all'antico culto del sole.
Riproducendo le fasi del sole dall'alba al tramonto, attraverso le dodici posizioni della sequenza, invitiamo e captiamo tutta l'energia solare creando un contatto intimo e speciale con l'energia creatrice, raccogliendo il prana (energia vitale) in tutto l'organismo, riequilibrandolo.
È dunque un rituale magico, che consente ad ogni individuo, di ottenere uno stato completo di benessere accumulando energia.
 

Leggi tutto l'articolo