Salvò uomo in fiume gelido, premiato

(ANSA) – PADOVA, 12 FEB – Ha ricevuto oggi l’encomio solenne della città di Padova, consegnato dalla giunta comunale, il 21enne Ousmane Cissokho, giovane magazziniere di origini senegalesi che il mattino del 28 gennaio non esitò a tuffarsi nelle acque gelide del fiume Brenta per salvare un anziano che aveva tentato il suicidio, portandolo a riva.
“Un gesto di particolare valore civile e morale” ha motivato la giunta, che il 21enne aveva poi raccontato con semplicità e discrezione – “ho seguito quello che mi diceva il cuore” -.
E’ stato accolto oggi a Palazzo Moroni dal sindaco Sergio Giordani, dal vice sindaco Arturo Lorenzoni e dagli altri componenti di giunta, che si sono congratulati con lui.
Cissokho era giunto in Italia con i barconi dalla Libia, ed era stato accolto attraverso lo Sprar di Montegrotto.
Quella mattina, dopo il salvataggio, una volta asciugato e riscaldato, Ousmane si era rivestito, aveva inforcato la sua bicicletta ed aveva raggiunto l’azienda di Limena, dove lavora come magazziniere.