Salvini annuncia in un tweet querela a Vauro per una vignetta

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha pubblicato un tweet in cui manifesterebbe l’intenzione di querelare Vauro per una vignetta.
L’illustrazione farebbe riferimento all’approvazione alla Camera del disegno di legge sulla legittima difesa.
Il disegnatore satirico ha rappresentato il vicepremier nell’atto di scattarsi un selfie, ma al posto del telefono cellulare utilizza una pistola, piantandosi un colpo alla testa.
L’immagine è accompagnata dalla scritta “Quando scambiò la pistola per il telefonino” e “Selfie fatale“.
Il ministro ha così commentato la vignetta, con un tweet: “E poi è Salvini che “semina odio”… Querela per il signor Vauro, che dite?”.
Tra i commenti, le reazioni più disparate: c’è chi sostiene che quella di Vauro sia lecita satira, e chi invece condanna la vignetta e la marchia come incitamento all’odio.
Al dibattito sulla vignetta ha preso parte anche Selvaggia Lucarelli.
La scrittrice ha ripubblicato un tweet di Salvini in cui difendeva la satira di Charlie Hebdo a seguito della strage nel 2015, commentando così: “Ah.
Hai cambiato idea pure sulla satira”.