Salvini, avanti come treni

(ANSA) – ROMA, 26 FEB – “A livello nazionale si va avanti compatti.
Ho dato la mia parola.
Abbiamo un contratto.
Abbiamo tante riforme da completare.
A livello nazionale si va avanti come treni.
La gente ci chiede di fare bene, fare veloce.
Ci sono troppi cantieri bloccati, c’è una burocrazia che da 30 anni ostacola il progresso in questo paese.
Sulla Tav l’accordo si troverà.
Il progetto si può rivedere, risistemare.
Però viaggiare in treno è sicuramente più utile e meno inquinante che su gomma”.
Così il vicepremier Matteo Salvini, al Giornale radio Rai (Radio1) ai microfoni di Ersilia Carbone.
Un commento anche sulle elezioni in Sardegna: “Commovente.
Non c’eravamo e ci danno una fiducia straordinaria.
Avremo i nostri primi assessori regionali.
Già da domani saremo al lavoro per risolvere alcuni problemi che i sardi ci hanno esposto in queste settimane”, ha concluso.