Salvini ricorda De André con i suoi versi “All’ombra dell’ultimo sole si era assopito un pescatore” ...ora, cos'è che il nostro Ministro non ha capito di quel pescatore che “versò il vino e spezzò il pane per chi diceva ho sete e ho fame”...?

.
seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping
.
.
 
Salvini ricorda De André con i suoi versi “All’ombra dell’ultimo sole si era assopito un pescatore” ...ora, cos'è che il nostro Ministro non ha capito di quel pescatore che “versò il vino e spezzò il pane per chi diceva ho sete e ho fame”...?
 
Matteo Salvini, il vicepremier, in occasione del ventennale della sua scomparsa ha postato una foto di Faber accompagnata da una frase della canzone "Il pescatore":  "All’ombra dell’ultimo sole si era assopito un pescatore"...
...Ora, cos'è che il nostro Ministro degli interni non ha capito di quel pescatore che “versò il vino e spezzò il pane per chi diceva ho sete e ho fame”...?  Cos'è che non ha capito del vero significato di quel brano, un messaggio di tolleranza e accoglienza...?
Mai gaffe fu tanto evidente. Tutti sanno (forse tutti tranne Salvini) che quel pescatore non indugiò: “Non si guardò neppure intorno/Ma versò il vino spezzò il pane/Per chi diceva ho sete ho fame”…
Dai Matteo…...

Leggi tutto l'articolo