Samira scomparsa da 17 anni, trovate altre ossa nel giardino dell'ex marito. Lui nega: «Sono ossa di animali»

Spuntano altre ossa nel giardino dell'abitazione di Salvatore Caruso, ex marito di Samira Sbiaa, la donna marocchina scomparsa 17 anni fa. La procura di Ivrea, questa mattina, ha affidato alla dottoressa Monica Omodei del laboratorio analisi di Orbassano (Torino) l'esame per ricavare il Dna dalle ossa che ieri sono state recuperate dai carabinieri nel giardino di via Petrarca a Settimo Torinese.
Le analisi sul Dna serviranno per capire con certezza se quelli recuperati ieri dai militari dell'Arma sono effettivamente resti umani. Questa mattina, sempre nel giardino dell'abitazione, sono ricominciati gli scavi da parte dei carabinieri. Sono state trovate altre ossa piatte che potrebbero appartenere a delle clavicole. Salvatore Caruso, 68 anni, ex guardia giurata, è al momento indagato per omicidio.
La sorella di Samira Sbiaa ha rivelato alla trasmissione tv 'Chi l'ha visto ?' alcuni comportamenti violenti dell'ex marito: «Le faceva mangiare cibo scaduto. In inverno era costretta a do...

Leggi tutto l'articolo