San Mattia - Conferenza del Prof. Francesco Saverio TRINCIA

10 novembre 2006
      Grazie veramente per avermi invitato.
Sono contento di rivedervi; è un�esperienza, per me, sempre interessante quella di venire a parlare qui, per molti motivi, perché il pubblico è diverso da quello che io normalmente frequento e forse per molti aspetti è, in quanto diverso, anche interessante, nuovo; obbliga me a un linguaggio diverso, mi sollecita e mi spinge ad essere diverso da come sono come professore con i miei studenti.
      Il tema che Don Mario Pio mi ha proposto e che io ho accettato con molta soddisfazione è messo, come vedete, fra virgolette perché è una frase di una lettera che Karl Jaspers (ora dirò, fra un minuto, chi è) scrive a Hannah Arendt (anche di lei dirò qualcosa fra un momento) in riferimento al comune amico, più che amico per la Arendt, Martin Heidegger, e in riferimento, in particolare, alla sciagurata scelta compiuta da Martin Heidegger, nel 1933, di diventare rettore di una Università tedesca quando le Università erano ormai nazific...

Leggi tutto l'articolo