San Mattia - Conferenza del Prof. Quinzio GRANATA

28 marzo 2003
      L'artrosi è una malattia articolare degenerativa, cronica e progressiva.
È la malattia più diffusa e colpisce entrambi i sessi: ne soffrono oltre quattro milioni di persone.
L'artrosi colpisce la maggior parte delle persone anziane, ma non ne sono risparmiati i più giovani, tanto che questa malattia risulta essere la principale causa di perdita di giornate lavorative; rappresenta il 73% delle affezioni reumatologiche.
      La frequenza dell'osteoartrosi, infatti, aumenta progressivamente con l'avanzare dell'età: tale incremento è progressivo fino ai 55-60 anni.
Al di sopra dei 65 anni circa il 78% degli uomini e 1'87% delle donne presentano lesioni radiologiche tipiche della malattia.
In rapporto all'età variano anche le sedi e il numero di articolazioni colpite.
      A fronte di questi dati epidemiologici si può pertanto dire che 1'osteoartrosi è una patologia tipicamente geriatrica, la sua incidenza è età correlata e nei paesi industrializzati si colloca al prim...

Leggi tutto l'articolo