San Salvo, linee di indirizzo del 2008

Nei giorni scorsi l’Amministrazione Comunale ha dato le linee di indirizzo generale che ciascun servizio dovrà seguire per l’anno 2008. Il Sindaco Gabriele Marchese ha dichiarato: “Tra le priorità vi sono lo snellimento e la semplificazione delle procedure amministrative; la razionalizzazione della spesa per i consumi correnti con la finalità di una riduzione complessiva del 5%... una particolare  attenzione  alla qualità dei servizi offerti e all’individuazione di nuovi bisogni da soddisfare potenziando soprattutto i servizi  in  favore  dei  giovani e delle famiglie; occorre, inoltre, curare con estrema attenzione le aree verdi soprattutto nel periodo estivo, migliorare l’igiene urbana qualunque sarà la forma di gestione della stessa e ricercare forme di collaborazione tra operatori privati e Comune perché San Salvo si sta sempre di più organizzando a potenziare la presenza turistica.
Particolare importanza riveste poi l’acquisizione di risorse e il risparmio sulla spesa”.
Tra gli obiettivi dunque vi è l’ individuazione di proposte innovative tese alla razionalizzazione dei procedimenti interni, al miglioramento della comunicazione con l’Ufficio Relazioni con il pubblico, alla semplificazione della modulistica in uso negli uffici; al fine di razionalizzare la spesa per i consumi correnti, poi, si metteranno in atto tutta una serie di accurate verifiche e scelte come quella di consentire richieste di variazioni al bilancio solo in casi del tutto eccezionali; si eseguiranno indagini tra gli utenti  dei  servizi  per  rilevare costantemente le aspettative, il livello di soddisfazione e le possibilità di innovazione dell’offerta e si provvederà al sistematico aggiornamento del Portale comunale oltre che allo studio di un complessivo piano di  comunicazione  con  la  cittadinanza  per far conoscere i servizi offerti, gli orari degli uffici ed ogni informazione utile; si perseguirà l’obiettivo dell’acquisizione di risorse e del risparmio sulla spesa intensificando l’attività  di  accertamento di tributi (in modo particolare l’ICI e l’ICI sulle aree fabbricabili e sui fabbricati in costruzione), razionalizzando gli acquisti, sperimentando nuove forme di finanziamento degli investimenti (come in particolare le aperture di credito, il projet financing e forme di utilizzo del capitale privato) e ricorrendo all’individuazione di “sponsor” ogni volta che ve ne è la possibilità.
Conclude così il Sindaco Gabriele Marchese: “Continueremo a lavorare al fine di [...]

Leggi tutto l'articolo