Sandy dai mille colori

Sandy dai mille colori fu forse la meno fortunata serie majokko del famoso studio di produzione Pierrot.
La trama, molto semplice e lineare, vede la nostra protagonista, una bambina di dieci anni chiamata Sandy, amante del disegno e dei fiori.
Un giorno, mentre salva un fiore dal farsi strappare, riceve la visita di due folletti chiamati Pico e Paco che visto il suo amore per i fiori regalano alla protagonista una bacchetta magica capace di far diventare reale qualunque cosa essa disegni e le restano accanto per aiutarla nelle difficoltà.
Ogni cosa che lei disegna diventa reale per un tot di tempo per poi svanire, e il ciondolo che lei porta al collo, l’avviserà trenta secondi prima che ciò accada.
La serie è forse la più infantile e semplice tra le altre serie majokko dello Studio Pierrot, ma lancia un chiaro messaggio, quello di amare e rispettare la natura e l'ambiente che ci circonda.
Per la prima volta, rispetto sempre le altre serie del famoso studio, non vi è una vera storia d’amore tra la protagonista e un ragazzo, ma solo un infatuazione per un ragazzo tra l’altro molto più grande dell’eroina della serie, che lavora nel negozio di fiori dei genitori della piccola.
Una differenza che va evidenziata, è il fatto che Sandy è l’unica maghetta dello Studio Pierrot alla quale restano i magici poteri per sempre, inoltre è una delle poche maghette che non si trasforma in niente ed è l'unica dello Studio Pierrot che non diventa più grande cambiando aspetto (come invece fanno Creamy, Evelyn ed Emi).
I "rompiscatole" di turno, sono la ricca signora cicciona Trudi e quel baffone del maggiordomo Carmelo (santo cielo i nomi Merdaset...), che (più lui che lei) in qualche modo si ritroveranno sempre a rompere l'anima alla piccola Sandy, che con tanta santa pazienza si dimostrerà tutte le volte più matura di loro.
Molto simpatici i personaggi comunque, in particolare il nonno spericolato e l'amico Ciccio, che nonostante i kili di troppo farà di tutto per conquistare la bella Sandy.
Belli i colori, più vivaci del solito, e ottime le animazioni, come sempre per le produzioni Pierrot.
videosigla: http://www.animevideo.biz/download.php?&file=sandydaimillecolori&sec=a_nodirectlinkplease_&ref=18071

Leggi tutto l'articolo