"Santiago Italia", Moretti tra il Cile di ieri e l'Italia di oggi

Roma (askanews) - Nanni Moretti porta al cinema dal 6 dicembre "Santiago, Italia", il documentario con cui, partendo dal racconto del salvataggio di centinaia di dissidenti cileni da parte dell'Ambasciata italiana dopo il colpo di stato di Pinochet, arriva a parlare dell'Italia di oggi.
Alternando filmati dell'epoca e interviste ad ex attivisti, il regista ricostruisce gli anni dell'entusiasmo per l'Unidad popolar dopo l'elezione di Salvador Allende, che terminò all'improvviso l'11 settembre del 1973 con il colpo di Stato.
I testimoni intervistati da Moretti raccontano le retate, gli arresti, le torture, l'uccisione dei dirigenti comunisti nei mesi successivi e ricordano i giorni in cui trovarono rifugio in quell'ambasciata grazie a due giovani diplomatici italiani.
Arrivarono nel nostro Paese come richiedenti asilo, furono accolti con grandi manifestazioni di sostegno, e a tutti fu offerto un lavoro regolare.
Molti di loro vivono ancora qui, in un'Italia che però è molto cambiata.

Leggi tutto l'articolo