Sarà la cannabis - la pianta che riesce a bonificare i terreni contaminati dalla diossina - a salvare Taranto dal disastro ambientale dell’Ilva?

 

 
 
.
seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping
.
.
 
Sarà la cannabis - la pianta che riesce a bonificare i terreni contaminati dalla diossina - a salvare Taranto dal disastro ambientale dell’Ilva?
 
La pianta riesce a bonificare i terreni contaminati dalla diossina
GABRIELE MARTINI
INVIATO A TARANTO
Il libeccio soffia lieve. Fino a qualche anno fa portava nubi rosse, cariche di polvere di ferro. Oggi non più: l’aria è cambiata, odora di mare. La terra invece no, è ancora inquinata dalla diossina. Sul campo della masseria la cannabis cresce sotto il sole d’inizio giugno. Le piante sono alte un metro e mezzo. L’agricoltore punta gli occhi scuri verso le ciminiere dell’Ilva. Dice: «Eccolo il mostro che ci avvelena. Speriamo che la canapa lo circondi e lo soffochi, proprio come fa con le erbe infestanti».
IL MOSTRO D’ACCIAIO
A due chilometri in linea d’aria c’è la più grande acciaieria d’Europa. Un gigante di tubi, altiforni, lamiere, nastri trasportatori e parchi minerali s...

Leggi tutto l'articolo