Saranno i vigilantes la soluzione contro i furti sulla zona industriale

myCasaranomy Casarano Notizie Cronaca 06.03.2011 Saranno i vigilantes la soluzione contro i furti sulla zona industriale Scritto da: mycasarano “Tutti uniti per combattere le bande criminali”.
Questo il messaggio emerso nel corso dell’assemblea degli imprenditori svoltasi ieri mattina a Casarano, presso l’auditorium Carra, per fare il punto della situazione sul problema sicurezza nella zona industriale della città alla luce dei numerosi furti registrati nell’ultimo mese.
“La soluzione più immediata che verrà cercata è quella di una sorveglianza più stretta dedicata alla zona industriale con l’ausilio di un istituto di vigilanza” afferma il vicesindaco Francesca Fersino, assessore ad Attività Produttive e sicurezza della città.
Invece di avere ogni azienda la propria vigilanza, che non può certo garantire un controllo continuo in loco, unendo le forze si potrà, invece, avere, secondo modalità ancora da definire, un controllo “dedicato” con un pattugliamento costante per tutta l’area della zona industriale.
“Per questo inviteremo gli istituti di vigilanza operanti sul territorio ad avanzare le loro proposte che dovranno, in ogni caso, partire dalla garanzia del pattugliamento costante” afferma ancora la Fersino presente all’incontro insieme al sindaco Ivan De Masi che, nella stessa mattinata, ha poi raggiunto Lecce per la firma in Prefettura del protocollo d’intesa sul progetto “Mille occhi sulla città”.
Non vengono comunque trascurate le altre soluzioni avanzate tra le quali la chiusura notturna dei viali o, quanto meno, l’installazione di impedimenti per l’accesso ai mezzi pesanti.
“Vedremo quali garanzie potrà dare la sorveglianza per poi affiancare a questa altri interventi” afferma ancora il vicesindaco.
Il prossimo passo sarà ora la valutazione, in termini di costi/benefici, delle offerte che verranno avanzate dagli istituti di vigilanza.
Poi si potrebbe pensare anche ad altro come, ad esempio, a delle postazioni di controllo fisse ai due accessi principali dotate di telecamere.
Sembra invece tramontata l’ipotesi di ricorrere a delle ronde notturne di civili.
Le aziende, intanto, proprio per affrontare insieme il problema, costituiranno un consorzio anche al fine di abbattere i costi.
“Ferme restando le altre soluzioni, quella di una vigilanza comune crediamo sia la soluzione più rapida ed efficace per contrastare un fenomeno che sta preoccupando tutte le aziende, anche quelle non hanno subito furti” afferma Larisio Di Paola, amministratore della Til Caff [...]

Leggi tutto l'articolo