Sardegna: proposta per diventare zona franca. Realtà o bufala elettorale? Addio a Iva e tasse?

Il 7 febbraio la Sardegna ha deciso l'attivazione di un regime doganale di tipo "zona franca" la cui perimetrazione coincide con i confini naturali dell'isola, ovvero tutto il territorio.
È stato lo stesso governatore Ugo Cappellacci ha firmare il documento recante la richiesta al Presidente del Parlamento e a quello della Commissione Europea per permettere l'inserimento nel nuovo codice doganale comunitario anche la Sardegna e le sue isole circostanti tra i territori extra-doganali d'Italia, tutto questo in base al trattato di Lisbona.
Ciò permetterebbe alla alla Sardegna di non spopolarsi e di evitare che la sua posizione, ultraperiferica e insulare, nè limiti lo sviluppo; il tutto riportando numero e dati su una crisi lavorativa, e dunque sociale ed economica, che sta investendo la Regione ee che coinvolge tutta la popolazione.
Ma cosa comporterebbe tutto ciò? La Sardegna potrebbe dire addio all'Iva? O si tratta solo di una promessa elettorale?
"............
gli amministratori dopo aver bastonato i ricchi e e le super barche si sono accorti che forse anche loro servono e creano indotto.
é la dimostrazione palese dell' incapacità di amministrare di una classe politica cresciuta a tessere senza mai rischiare niente di suo e spalmando gli errori sulla collettività."

Leggi tutto l'articolo