Scandalo Weinstein, Asia Argento ora accusa un regista italiano

Dopo la confessione sulle molestie subite da Harvey Weinstein, Asia Argento tira fuori dal cappello un'altra accusa. "#quellavoltache un regista/attore italiano tirò fuori il suo peme quando avevo 16 anni nella sua roulotte mentre parlavamo del "personaggio"", denuncia l'attrice-regista raccontando un altro caso di vi0lenza ai suoi danni. E non è l'ultimo...

Il caso Weinstein ha aperto insomma un vero e proprio vaso di Pandora e Asia Argento sembra ormai un fiume in piena, forte anche di una fitta rete di solidarietà che le proviene dalle migliaia di post di incoraggiamento e solidarietà. Nessun nome per ora, anche se poi in un post successivo scrive: "questo è il momento di parlare non di minimizzare", e rincara la dose menzionando un terzo abuso subito a 26 anni: "un grosso regista statunitense (con il complesso di Napoleone) mi dette la dr0ga dello stupr0 e mi vi0lentò mentre ero incosciente".
Il coro di attrici "molestate" da Harvey Weibstein intanto si allarga a dismisura e ch...

Leggi tutto l'articolo