Scartamento

di Salvatore LeoneTutti giù per terra, non é l’ordine del sergente di ferro per salvare i suoi soldati, ma la quantità di fascicoli che giornalmente non trovano sistemazione negli scaffali degli archivi dei Tribunali ed allora vengono appoggiati, abbandonati nel “disarchiaviatore” degli spazi che cerca sistemazione anche nei bagni fra carta igienica nuova quando si trova e fra quella usata ed ancora non riciclata.
La chiusura dei Tribunali é stata uno scandalo, un provvedimento di natura hitleriana con l’alibi di tagliare i costi sempre sulla pelle dei cittadini.
L'unico problema in Italia sono i costi della giustizia.
La giustizia costa cara e bisogna tagliare i Tribunali battezzati Tribunalini.
Bisogna risparmiare anche su giustizia e giustizina.
Poco importa però se i nostri giudici della Corte costituzionale costano il triplo di quelli americani.
Si risparmia sempre sulla pelle dei cittadini.
Ma di questo il nostro caro presidente Napolitano preferisce non parlarne, neanche al telefono anche se quello domestico dei giudici della costituzione  é offerto dalla patria, come l’auto blu con 2 autisti che costa giornalmente 750 euro per un totale di 758 mila euro l’anno.
Spese personale di guida a parte.
Questa é l’Italia della moda dello sperpero, é la patria dove si comprano i telefoni dello stesso colore del cuore o dell'abbigliamento ed in funzione delle telefonate da fare.
Il telefono rosso è solo un ricordo passato fra 2 potenze che non si vergognavano d’aver paura e di farsi male.
Oggi c’é un male peggiore, ma il telefono sempre di più ha una linea preferenziale che supera la velocità della carta.
Igienica e no, giusto per scartare.Baciamo le mani

Leggi tutto l'articolo