Scatole cinesi

dove ci troviamo adesso   siamo poco più di un granello di sabbia intrappolato nelle profonde coordinate dello spazio tempo lambito dalle onde dell'oceano e da una tempesta di luce impregnato dall'acqua e dall'essere cosmico che pervade tutto sommergendolo io sono quel granello di sabbia remoto su una spiaggia sperduta in attesa dell'immane onda che lo spazzerà via un trasporto di luce su di un altro mondo diverso sconosciuto e parallelo la mente di tutti gli uomini presenti passati e futuri è poco piu di questo granello di sabbia disperso che giace a fianco di tanti altri infiniti mondi e spiagge contigue comunicanti tutti nostri mondi paralleli vibrano in ipersincronia di coincidenze parallele possiamo imparare solo immaginare e sperare declamò Borges che questo nulla poco più di un sacchetto o mucchietto di sabbia sia gettato su una spiaggia di uno di questi mondi paralleli per là restare per sempre galleggiando ed infine   navigando trovi la sua Libertà

Leggi tutto l'articolo