Scelto il titolo del successore di Prometheus. Il film di Ridley Scott segnerà l'effettivo collegamento ad Alien

Mauro Baldan per RED||Carpet Al principio del 2016 inizieranno le riprese del seguito di Prometheus.
Come nell'originale, sarà interpretato da Michael Fassbender, nuovamente diretto da Ridley Scott.
Ecco come si chiamerà.
20th Century Fox ha annunciato che il seguito di Prometheus si chiamerà Alien: Covenant.
Lo si evince da un'immagine pubblicata nelle scorse ore, condivisa tramite Twitter.
Lo si capisce anche dalla relativa sinossi, dove viene sottolineato che Ridley Scott torna all'universo da lui creato - a partire da Alien - con Alien: Covenant, il secondo capitolo di una trilogia prequel iniziata con Prometheus, che si collega direttamente al lavoro seminale del 1979.
Un fantascientifico viaggio dall'altra parte della galassia, per giungere in un mondo pericoloso e cupo.
Nel cast risulta confermato Michael Fassbender, ma potrebbe ritornare anche il personaggio già recitato da Noomi Rapace.
Oltre al secondo film dell'annunciata trilogia, 20th Century Fox sta sviluppando un nuovo sequel di Alien.
Prodotto da Ridely Scott, risulta che sarà diretto da Neill Blomkamp (Distric 9, Elysium, Humandroid).
Si concentrerà sulla storia di Ellen Ripley, con un'ambientazione successiva agli eventi raccontati in Alien.
© RED||Carpet, 2015 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

Leggi tutto l'articolo