Sciopero trasporti 8 marzo. Orari, modalità e fasce di garanzia

L’8 marzo si preannuncia un venerdì molto difficile per i trasporti pubblici, per effetto dello sciopero indetto dai principali sindacati.
E’ previsto lo stop di treni, bus, aerei e taxi, oltre agli operatori del Sistema Sanitario Nazionale, della nettezza urbana e di istruzione e ricerca in alcune città specifiche.
Le modalità e gli orari variano a seconda della categoria e delle località.
Per il trasporto pubblico locale sono previste le consuete fasce di garanzie.
Ecco il dettaglio: Sciopero trasporto pubblico locale: orari E’ previsto un venerdì difficile per le città italiane.
Questi gli orari e le modalità dell’agitazione nelle principali città.
A Roma aderiranno allo sciopero le tre aziende per la mobilità.
ATAC, che gestisce autobus, metro e tram, comunica che sarà a rischio il servizio dalle 8:30 alle 17 e poi dalle 20 a fine servizio diurno.
Roma TPL, che gestisce 100 linee periferiche di bus, sciopererà solamente per 4 ore, dalle 8:30 alle 12:30.
Cotral, che collega tutta la città metropolitana e fornisce il servizio di trasporto pubblico regionale su strada, sospenderà le corse dalle 8:30 alle 17 e dalle 20 fino a fine servizio.
ATM, a Milano, garantisce il servizio di superficie e della metropolitana solo nelle fasce orarie che vanno da inizio turno alle 8:45 e dalle 15 alle 18.
Fuori da queste fasce muoversi diventa quasi impossibile.
A Napoli lo sciopero interesserà la metro Linea 2, con possibili ritardi, mentre a Torino il servizio sarà garantito dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15.
Sciopero treni 8 marzo: le fasce di garanzie Saranno garantiti i servizi essenziali con i treni regionali che viaggeranno dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21.
Non subiranno modifiche le tratte a maggiore traffico viaggiatori e il Leonardo Express, che collega Roma Termini all’aeroporto di Fiumicino, secondo il piano di circolazione consultabile sul sito di Trenitalia.
Le Frecce circoleranno regolarmente.
Sciopero di aerei e traffico marittimo I lavoratori del trasporto aereo si fermeranno da mezzanotte alle 23:59, mentre il personale Alitalia per sole 4 ore, dalle 14:00 alle 18:00.
Gli operatori di Trenord, Italo e Trenitalia aderiranno allo sciopero dalla mezzanotte fino alle 21:00.
Anche il traffico marittimo rimarrà paralizzato.
I viaggi per le isole minori verranno bloccati per tutta la giornata di venerdì, e le navi verso le isole maggiori non salperanno a partire da un’ora prima della partenza prevista.
Le ragioni dello sciopero I sindacati Cobas e Usb hanno annunciato lo sciopero [...]