Scoop: "Il nuovo Robin Hood, già lo amiamo"

La premiere di questa terza stagione di OUAT ci ha sorpresi con un cambio di prospettiva, abbandonando per il momento il terreno familiare di Storybrooke e alternando non più vicende del presente con flashback sul passato, ma episodi che avvengono in contemporanea in due mondi diversi ed entrambi fiabeschi: Neverland da un lato e l’Enchanted Forest dall’altro.
Di questo ritorno in particolare confesso di essere felice: dopo aver perso di vista per metà della seconda stagione il Regno delle Favole del presente e tutti i suoi abitanti, abbiamo avuto modo di rivedere Mulan, Aurora e il redivivo Filippo al termine dell’episodio finale.
Ci aspettavamo quindi di trovare Neal in loro compagnia in questa premiere, tanto quanto aspettavamo di fare la conoscenza di Peter Pan all’interno dell’altro scenario.Quello che non ci aspettavamo (almeno non io e non così presto) era che tornasse sul set della serie anche il famoso arciere che ruba ai ricchi per dare ai poveri.
Ebbene sì, entrando in compagnia di Mulan nel palazzo appartenuto a suo padre, ormai completamente in stato di abbandono e rovina, Neal fa la conoscenza proprio del famigerato Robin Hood.
Solo che…ce lo ricordavamo un po’ diverso.Ormai le serie di medio-lungo corso più seguite ci hanno abituati a scelte di recasting come questa (pensiamo ad esempio a Game of Thrones) anche di personaggi che in passato hanno goduto di un notevole minutaggio e che quindi hanno impresso il loro volto nelle menti degli spettatori.Riguardo Robin Hood (che, ricordiamo, era già apparso nell’episodio 2x19 “Lacey”, interpretato da Tom Ellis), la sua precedente apparizione in OUAT era stata sì limitata a un unico episodio, ma in questo aveva ricoperto un ruolo abbastanza significativo: in un flashback lo vediamo rubare qualcosa in casa di Rumpel, che lo insegue nella foresta deciso a ucciderlo, ma poco prima di colpirlo a morte viene convinto da Belle a risparmiarlo (anche in considerazione del fatto che l’unico motivo per il furto della pozione si rivela essere la salvezza di Marian, che era morente).
Un arco narrativo che acquistava maggiore valore tanto più che nel presente assistevamo a un rovescio delle parti tra Rumpel e Belle.Ad ogni modo, quella freccia non scoccata è il debito a cui fa riferimento il Robin del presente in questa puntata, comparso stavolta con l’aspetto di Sean Maguire.Finora non è che abbia fatto granché, ma da come è stato inserito in questo episodio abbiamo motivo di credere che potrebbe non essere una comparsa isolata e potremmo [...]

Leggi tutto l'articolo