Scoop, la Costituzione dice che si può governare anche senza Conte

Il Pd sostiene che senza l’attuale premier si va dritti a elezioni anticipate, ma Renzi e, sotto sotto, Di Maio, pensano che la legislatura possa tranquillamente continuare con la stessa maggioranza e un nuovo frontman.
Non sono riuscito a trovare l’articolo della Costituzione che prescrive lo scioglimento anticipato della legislatura se a Palazzo Chigi non risiede un signore che si chiama Giuseppe Conte.
Eppure leggo sui giornali molte dichiarazioni perentorie di esponenti del Pd, da Zingaretti a Franceschini, secondo cui dopo Conte ci sono solo le elezioni e giammai un altro presidente del Consiglio con la stessa maggioranza. Matteo Renzi è un politico svelto, perfettamente integrato nello spirito del tempo e quindi in grado di non farsi scrupoli a osteggiare in tutti i modi i Cinque Stelle e poi a proporgli un patto di governo per scongiurare i “pieni poteri” di Salvini e ora a cannoneggiare, come dice Carlo Calenda, il capo del governo che lui stesso ha fatto partire.


Non è c...

Leggi tutto l'articolo