Scooter elettrici

Gli scooter elettrici sono senza dubbio il futuro del trasporto su due ruote cittadino.
L'inquinamento e le restrizioni conseguenti nelle città porteranno a un cambiamento dei mezzi di trasporto verso modelli non inquinanti.
Gli scooter elettrici si sono evoluti parecchio negli ultimi anni e sono diventati più economici e leggeri di un tempo.
La tanto temuta autonomia è aumentata considerevolmente permettendo di stare tranquilli per parecchi chilometri.
Altro punto di forza sono i bassi costi di ricarica che consentono di muoversi per un anno spendendo pochi euro.
I vigili urbani di Barcellona utilizzano dal 2015 lo scooter della BMW C Evolution che però è uno dei più cari in commercio.
Esistono anche varie aziende italiane molto innovative che stanno investendo risorse  e conoscenze tecniche per realizzare scooter a basso costo.
Ad esempio Askoll è una'azienda che produce motori elettrici ed il suo scooter eS1 costa 2.690 €, un costo accessibile.
Le prestazioni sono in linea con un 50 cc, ovvero 50 km/h di velocità e un'autonomia di tutto rispetto.
Oltre alla soddisfazione etica di sapere di non inquinare, possedere uno scooter elettrico da anche dei vantaggi economici stabiliti per legge.
Nello specifico, non si paga il bollo per i primi 5 anni, l'assicurazione è scontata del 50% e se si utilizza lo scooter per 10 km al giorno si possono spendere 5 euro di ricarica in un anno.
esistono anche altre marche e modelli tra cui scegliere e ne parlerò in articoli successivi.

Leggi tutto l'articolo