Scoperti e denunciati gli autori del furto alla Conero Caravan

30/09/09 Scoperti e denunciati gli autori del furto alla Conero Caravan Osimo (Ancona) - A conclusione delle indagini avviate all'indomani del tentativo di furto perpetrato la notte del 16 settembre u.s.
in danno della Conero Caravan, sventato da una guardia giurata della Sicurglobal, i Carabinieri della Stazione di Camerano hanno denunciato in stato di libertà per tentato furto aggravato in concorso, tentato omicidio, rapina impropria, lesioni personali aggravate e danneggiamento A.M.
45enne e A.F.
49enne, entrambi pluripregiudicati, originari della Bosnia residenti nel salernitano.
I fatti risalgono a circa 15 giorni fa quando i due tentavano di impossessarsi di un camper di proprietà del titolare della predetta rivendita.
Nel frangente i due si davano alla fuga a bordo di un altro camper tentando di investire la guardia giurata che li inseguiva i fuggitivi.
I due malviventi, si immettevano sull'A/14 ed usciti dall'autostrada alla stazione di Ancona Nord, dopo aver divelto le barriere si dirigevano verso l'aeroporto "Raffaelo Sanzio" di Falconara M/ma ove, dopo aver speronato l'autovettura Fiat di proprietà della società di vigilanza facevano perdere le proprie tracce.
A conclusione delle indagini avviate all'indomani del tentativo di furto perpetrato la notte del 16 settembre scorso in danno della Conero Caravan, sventato da una guardia giurata della Sicurglobal, i Carabinieri della Stazione di Camerano hanno deferito in stato di libertà per tentato furto aggravato in concorso, tentato omicidio, rapina impropria, lesioni personali aggravate e danneggiamento A.M.
45enne e A.F.
49enne, entrambi pluripregiudicati, originari della Bosnia residenti nel salernitano.
I fatti risalgono a circa 15 giorni fa quando i due tentavano di impossessarsi di un camper di proprietà del titolare della predetta rivendita.
Nel frangente i due si davano alla fuga a bordo di un altro camper tentando di investire la guardia giurata che li inseguiva i fuggitivi.
I due malviventi, si immettevano sull'A/14 ed usciti dall'autostrada alla stazione di Ancona Nord, dopo aver divelto le barriere si dirigevano verso l'aeroporto "Raffaelo Sanzio" di Falconara dove, dopo aver speronato l'autovettura Fiat di proprietà della società di vigilanza facevano perdere le proprie tracce.
Redazione Anconainforma.it

Leggi tutto l'articolo