Scudetto Milan : Leonardo ci crede

Leonardo: " io ci credo.....
" © AP/LaPresse Il tecnico rossonero: «La squadra di Mazzarri non è in crisi e a tratti sa offrire un calcio davvero spettacolare.
Per noi sarà molto dura.
Le parole di Mourinho? Io penso solo a giocare, le polemiche non mi interessano.
Yepes ufficiale? Non ne so nulla...» Battere il Napoli per continuare il testa a testa con l'Inter fino alla fine del campionato.
E' questo l'obiettivo di Leonardo che domani a San Siro avrà il vantaggio di scendere in campo conoscendo già il risultato dei cugini nerazzurri, impegnati stasera sul difficile campo del Palermo.
«Io allo scudetto ci credo e ci crederò fino alla fine», ha esordito il tecnico del Milan.
«Analogie con lo scudetto del '99? Sì, ci sono dei richiami al Milan di Zac.
Quell'anno il Milan fu bravissimo a restare sempre competitivo e a fare un rush finale con 7 vittorie consecutive.
All'epoca c'era lo zoccolo duro di alcuni giocatori che mantenne in piedi la squadra.
Come quest'anno».
La corsa scudetto sarà ancora lunga: «Il traguardo è lontano, è vero», ha proseguito Leonardo, «e noi dovremo essere lucidi e consapevoli dei nostri mezzi.
Dobbiamo pensare a recuperare tutti gli infortunati, tranne Beckham e Nesta, anche se Sandro potrebbe tornare per il finale».
Non si sbilancia, Leonardo, sull'arrivo in rossonero di Mario Yepes al termine della stagione: «Non sono vicino alle operazioni di mercato, ora penso solo al campionato.
Yepes è un giocatore che conosco dai tempi del Psg, è capitano della Colombia.
Vedremo...».
Sulle polemiche arbitrali Leonardo si nasconde: «Il problema non nasce oggi.
A me dispiace che ci siano sospetti, in Champions c'è rispetto, lì non viene messa in discussione la regolarità.
Anche in Italia dobbiamo uniformarci.
Le polemiche sulla frase di Mourinho («Milan a -1? Sappiamo quello che è successo in Serie A...», ha detto il tecnico portoghese alla vigilia della sfida con il Chelsea, ndr)? Non ci penso neanche, io penso alla squadra, ad allenare e a vincere».  C'è cautela sulle condizioni di Borriello: «Ha fatto pochi allenamenti, valuteremo oggi.
Comunque le alternative non mi mancano, ho Inzaghi che scalpita».
Per la corsa-scudetto il passaggio del turno dell'Inter potrebbe agevolare il Milan: «Non penso che la loro qualificazione possa essere un vantaggio per noi».
Sul Napoli Leonardo ha parole d'elogio: «La squadra di Mazzarri gioca bene, a tratti in modo spettacolare.
Molti giocatori nei loro ruoli stanno offrendo prestazioni incredibili.
Non penso che il Napoli sia in [...]

Leggi tutto l'articolo