Scuola Diaz, Governo: responso chiaro su ciò che è successo

"E' stata pronunciata una sentenza che ha dato un responso chiaro su ciò che è successo".
Il ministro della giustizia Angelino Alfano ha commentato così la sentenza sui fatti della scuola Diaz al G8 di Genova del 2001.
"Affronteremo la questione di un eventuale appello una volta depositate le motivazioni a sentenza.
L'appello in tutti i casi sarà affrontato in punto di diritto".
Così Enrico Zucca, pm nel processo per i fatti della scuola Diaz, il giorno dopo la sentenza che ha visto l'assoluzione dei vertici della Polizia e la condanna degli uomini del Reparto Mobile sperimentale antisommossa comandati da Vincenzo Canterini.
L'appello dunque sarà affrontato un punto di diritto: "Aspetto questo - ha detto Zucca - che mi sembra essere in parte trascurato".
Il Pubblico Ministero è apparso sereno e sorridente e ha parlato di una "attenzione e di un riconoscimento inaspettato".
''Grida veramente vergogna la sentenza emessa dal Tribunale di Genova di assoluzione per i vertici della polizia responsabili del massacro nella 'macelleria messicana''.
Lo afferma il leader di rifondazione Comunista Paolo Ferrero.
''Si tratta davvero - sottolinea - di una delle pagine piu' cupe e vergognose della storia repubblicana.
Una pietra tombale alla verita' e alla giustizia che chiediamo da 7 anni e mezzo e' stata messa e, ancora una volta, ci troviamo purtroppo di fronte ad una giustizia forte con i deboli e debole con i forti''.
''Da ieri - afferma l'ex segretario del Prc Franco Giordano - sappiamo che in Italia organizzare brutali pestaggi e seminare prove false per giustificare le aggressioni, come in una dittatura sudamericana, e' considerato fatto lecito e non punibile''.''La vergognosa sentenza di Genova - prosegue Giordano - e' gravissima per molti motivi.
Non ultimo la sfiducia nello Stato democratico e nella giustizia che rischia di diffondere soprattutto tra i piu' giovani''.
''Una sentenza ignobile e ipocrita quella emessa ieri dal tribunale di Genova per i fatti della Diaz'', dice Francesco Caruso, ex deputato no global del Prc.''Quel buco nero della democrazia nella storia del nostro paese viene insabbiato con una sentenza che assolve tutti, anche i pesci piccoli avranno a breve l'assoluzione per avvenuta prescrizione.
Malgrado le evidenti responsabilita', non solo nessuno degli imputati e' stato rimosso o sospeso dal servizio, ma anzi tutti hanno avuto come ricompensa una promozione''.
DONADI, O CHIAREZZA O COMMISSIONE DI INCHIESTA Se la sentenza di appello sulle violenze alla scuola Diaz non farà piena luce, occorrerà una [...]

Leggi tutto l'articolo